RSS

I Risultati della Ricerca per: ‘identità online’

Come creare la Tua Identità Online con Twitter – Il Retweet

Imparare tweetando.

Twitter sta diventando sempre di più uno dei principali canali di informazione, all’interno del quale è proprio l’utente a scegliere su quali argomenti tenersi informato.

A differenza di Google Alert però si può anche selezionare accuratamente la provenienza di tali informazioni.

Questo meccanismo permette di evitare di arrivare su siti web che privilegiano la visibilità di banner pubblicitari piuttosto che di contenuti seri.

Partirò da un’esperienza personale. Continua..

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su febbraio 7, 2011 in Comunicazione, Twitter

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come creare la Tua Identità Online con Twitter – Username e Biografia

Ecco il primo post della serie Come creare la Tua Identità Online con Twitter.

Se siete giunti fin qua considerando Twitter un mezzo per accrescere la vostra popolarità, allora siete nel blog giusto. Ancora di più lo siete, se avete bisogno di una guida su come utilizzare Twitter in modo coerente al vostro scopo.

Post dopo post vedremo gli elementi che contribuiscono a creare un’Identità Online e come gestirla su Twitter.

Cos’è Twitter?

Per utilizzarlo in modo corretto, bisogna innanzitutto sapere cos’è Twitter!

Molti si ostinano a chiamarlo Social Network.

E’ vero, Twitter é orientato alla condivisione e facilita l’accrescimento della vostra rete di conoscenze superando i confini geografici, ma Twitter è anche altro.

Per la verità, Twitter è nato come un servizio di micro-blogging: è una piattaforma su cui parlare di voi stessi in pochissimi caratteri: 140.

Per i più logorroici potrebbe rappresentare un limite alla propria loquacità – in tal caso raccomanderei di creare un blog.

Per coloro che invece sono troppo occupati da un’attività lavorativa o hanno comunque poco tempo da dedicarci, è un gran vantaggio. Ho già ribadito che la brevità è una delle caratteristiche principali di Twitter (link), ma attenzione, esser brevi non vuol dire che basta mettere di continuo il link al vostro sito internet o alla vostra pagina su Facebook sperando che qualcuno ci clicchi.

Perché qualcuno sia spinto a seguirvi, non basta insomma essere semplicemente iscritti a Twitter. Bisogna essere attivi e postare contenuti veramente utili.

Per prima cosa prendetevi cura del vostro Profilo.

Full name e Username

Avete a disposizione due possibilità per identificarvi al popolo di Twitter.

Una, è inserire il vostro nome reale, così da farvi riconoscere da chi è capitato per caso nel vostro account.

L’altra è scegliere uno pseudonimo (o username), possibilmente diverso dal vostro nome reale e che invece coincida con la vostra attività o il vostro principale interesse.

Qui vi giocate una delle tappe fondamentali:

Lo username è quello che appare nelle risultati di ricerca di Twitter. Rappresenta quindi un modo per farvi trovare e conoscere più facilmente dagli altri utenti. Una volta raccolti un buon numero di seguaci, potrete cambiare il vostro username in futuro.

Ad esempio, gli utenti cercheranno il termine:

“hotel”

anziché il nome del vostro hotel, visto che ancora non lo conoscono. Non dimenticate mai di includere la parola hotel (se ne possedete uno, ovviamente!).

Un’altra opzione sarebbe quella di utilizzare come username la vostra attività e la città in cui operate.

Ad esempio:

“Cioccolato Modica”

Sarà più efficace di
“Pasticceria xy”

La scelta dello username, oltre che indicare chi siete, suggerisce anche l’argomento di cui parlerà il vostro account.

Ecco un esempio di account su Twitter.

Un altro modo per presentarvi ai vostri potenziali followers, è la biografia.

Biografia

La biografia è un messaggio che appare sempre sotto il vostro username. In poche righe potete dire due cose importantissime:

chi siete e cosa riguardano i vostri tweet.

In questo modo, chi vi trova, saprà sin da subito qualcosa su di voi e potrà decidere se seguirvi o meno.

E’ un po’ come quando si legge un articolo di giornale.

La prima cosa su cui si sofferma il lettore, é il titolo. Subito dopo, il sottotitolo. In poco spazio, bisogna saper catturare l’attenzione e spingere a proseguire la lettura.

Ecco un esempio di Biografia su Twitter.

Un’altra raccomandazione è di assumersi la responsabilità circa quanto si dichiara di essere o di fare. Deludere le aspettative dei vostri followers con biografie false o pompate, li indurrà a smettere di seguirvi e rovinerete la vostra reputazione sin dai primi tweet.

Considerazioni finali

Abbiamo visto che Username e Biografia sono il primo passo per delineare la vostra identità online.

Nel prossimo post vedremo invece quanto gli aggiornamenti (o tweet) influenzino la vostra Identità Online e vi aiutino a costruire relazioni che vi torneranno utili per il vostro lavoro o i vostri interessi.

Ci tengo a citare una fonte molto interessante che mi ha illuminato ed incoraggiato a focalizzare il mio primo post su Username e Biografia. Si tratta di un articolo scritto dall’esperta di marketing Salma Jafri su Freelancer Folder.

Grazie per la lettura e alla prossima!

 
3 commenti

Pubblicato da su gennaio 18, 2011 in Comunicazione, Social Network, Twitter

 

Tag:

Come creare la Tua Identità Online con Twitter

Fonte di ispirazione di questo post, è stato l’articolo scritto da Alberto Maestri su uno dei siti dedicati al Marketing non-convenzionale che seguo sempre con passione:  Ninja Marketing.

Nel suo articolo intitolato “Subscribers, fan, follower: che differenza fa? [MARKETING RESEARCH].” elenca il fattore X delle tre principali modalità con cui le aziende interagiscono con il target di riferimento:

  • Newsletter (per subscribers)
  • Facebook (per fan)
  • Twitter (per follower)

Dell’articolo l’aspetto su cui mi focalizzerò oggi è Twitter e su una delle sue caratteristiche principali: la brevità.

Sono ancora pochi gli italiani iscritti a Twitter, pochi rispetto agli iscritti statunitensi.

Non tutti infatti lo preferiscono a Facebook o sentono il bisogno di iscrivervisi.

Tra la fascia di iscritti a Twitter vi sono aziende o liberi professionisti in cerca di visibilità o, per essere più precisi, di un mezzo per crearsi un‘identità online, un’immagine pubblica che viene proiettata nell’ideale dei followers tramite i tweets.

Non tutti però sanno veramente usare Twitter. Ed uno dei consigli da parte di Alberto Maestri su cui concordo pienamente è (enfasi nell’originale):

“le comunicazioni commerciali devono allora cambiare: mai più giri di parole, arrivate subito al punto!

Osservando proprio i tweet di aziende italiane chiaramente non fornite di un esperto PR o di Web Marketing, emergono due realtà:

  • la poca dimestichezza con la tecnologia e con le peculiarità del mondo Twitter
  • le scarse doti relazionali e di marketing

Uno dei più gravi risultati può essere la perdita dell’opportunità di conquistare un’altra fascia di mercato.

Mi viene subito in mente un tweet molto popolare che diceva:

“su Facebook si parla del Grande Fratello, su Twitter di Vieni via con me”

In seguito a questa riflessione ho deciso di pubblicare una serie di post dedicati a Come creare la Tua Identità Online con Twitter.

Non ho ancora stabilito in quale parte della settimana pubblicare i post, quindi vi consiglio di iscrivervi alla newsletter (link in alto a sinistra) per non perdervene nemmeno uno!

Sono stati finora pubblicati due post:

Username e Biografia

Passate all’azione

 
8 commenti

Pubblicato da su gennaio 14, 2011 in Comunicazione, Facebook, Social Network, Twitter, Web Marketing

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: